banner dei riflessi di lago


       
venerdì 18 agosto 2017, dai tweet di papa Francesco:
La fedeltà di Dio è più forte delle nostre infedeltà e dei nostri tradimenti.

Nel mese dedicato al Padre una preghiera alla Divina Misericordia
 
Riflessi di lago, specchio di un'anima
       

al mio grande Cuore nell'anno 2006


       
 

Mio grande Cuore, essere in Pace è essere semplici, essere miti ed umili di cuore: dove c’è semplicità, lì c’è la Pace…

...avere la Pace è vivere nella sequela di Cristo, vivere con Cristo, per Cristo e in Cristo: riconoscere il Cristo che è in me e in mio fratello, è avere la pace…

...fare la pace è affidarsi a Dio, affidare a Lui soprattutto quello che non capisco e non condivido:
affidare a Dio e alla sua benedizione tutto, è fare la pace...

gennaio 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, ...la debolezza dei malati è la forza della croce: concedici, o Signore, di sapere vivere il tuo Amore nel dolore là dove Amore abita da sempre...

febbraio 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, ecco, è arrivato il tempo liturgico che amo di + durante l'anno e sono tanto felice di qs tempo di quaresima, la Grande Quaresima come la chiamava san Francesco che di quaresime ne viveva ben cinque nel tempo dell’anno; sono felice xchè mi mette gioia avere un tempo lungo e mirato di conversione, un tempo speciale x drizzare la rotta verso Dio!

La Grande Quaresima: in qs tempo desidero con tutto il mio piccolo cuore essere testimone di Speranza e di Amore, nella gioia… lo desidero tantissimo: essere testimone della Sua Speranza e del Suo amore, nella gioia, xchè vedo che c’è tanto bisogno di Speranza, di Carità e di gioia, fuori e soprattutto dentro di me: troppi musi lunghi x mancanza di gioia guardando la propria croce, troppi corpi stanchi senza Speranza nell'Amore, troppa solitudine dentro di noi x mancanza di attenzione verso l’altro…

...con qs intenzione, prego come san francesco davanti a Cristo Crocifisso...

Alto, potente e e glorioso Iddio,
illumina le tenebre del cuore mio:

dammi fede retta,
speranza certa,
carità perfetta.

Dammi umiltà profonda,
dammi senno e discernimento

affinchè io possa compiere con gioia
ogni Tuo Santo comandamento.

marzo 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, oggi ci siamo incontrati in uno di quei momenti... qndo Ti ho guardato, tacendo, il nemico ha indietreggiato, sconfitto... sono rimasta senza forze e mi si sono gonfiati gli occhi, senza pianto... qs sera ho pregato con fab una preghiera al tuo Sacro Cuore e fab mi ha detto qnto fosse bella qlla preghiera xchè pregava x i peccatori e x qlli che ti sono lontani: è dolce qs preghiera, mi ha detto, xchè è da bambino e xchè è da bambino pregare x gli altri... x qnte strade, mio grande Cuore, riesci a entrarmi nell'anima...

 

Mio grande Cuore, nel giorno del mio compleanno, mio Grande Cuore, un solo regalo ti chiedo, con le prole di san tommaso d'aquino...

O Gesù che tanto mi ami,
ascoltami, te ne prego.
che la Tua Volontà sia il mio desiderio,
la mia passione, il mio amore.

Fa' che io ami quanto è Tuo
ma soprattutto che io ami Te solo.

Dammi un cuore così pieno d'amore per Te
che nulla possa distrarmi da Te.

Dammi un cuore fedele e forte
che mai tremi, né si abbassi.

Un cuore retto che non conosca
le vie tortuose del male.

Un cuore coraggioso,
sempre pronto a lottare.

Un cuore generoso che non indietreggia
alla vista degli ostacoli.

Un cuore umile e dolce
come il Tuo, Signore Gesù.

giugno 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, nel giorno di festa e gioia in onore di santa maria maddalena, con le parole di alexis carrel...

Mio Dio, quanto mi rammarico
di non aver capito nulla della vita,
di aver tentato di capire cose
che era inutile capire.

La vita non consiste nel capire,
ma nell’amare: fa’, mio Dio,
che non sia troppo tardi,
che l’ultima pagina non sia ancora scritta.

E’ stato un deserto la mia vita
finché non Ti ho conosciuto:
fa’ che il deserto fiorisca,
che ogni minuto che mi resta
sia consacrato a Te,
che io sia nelle Tue mani
come fumo portato dal vento.

luglio 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, in questo tempo di riposo riflettendo sul tempo con blaise pascal...

Noi non ci atteniamo mai al tempo presente.

Anticipiamo il futuro come troppo lento a venire,
come per affrettarne il corso;
oppure ricordiamo il passato per fermarlo
come troppo rapido.

Così imprudenti che erriamo nei tempi che non sono nostri
e non pensiamo affatto al solo che ci appartiene.
Così vani che riflettiamo su quelli che non sono più nulla
e fuggiamo senza riflettere quel solo che esiste.

Il fatto è che il presente, di solito, ci ferisce:
lo dissimuliamo alla nostra vista perché ci affligge
e se invece per noi è piacevole,
rimpiangiamo di vederlo fuggire.

Tentiamo di sostenerlo per mezzo dell'avvenire
e ci preoccupiamo di disporre le cose che non sono
in nostro potere per un tempo al quale
non siamo affatto sicuri di arrivare.

Ciascuno esamini i propri pensieri: li troverà
sempre tutti occupati dal passato e dal futuro:
il presente non è mai il nostro fine,
il passato ed il presente sono i nostri mezzi
e solamente il futuro è il nostro fine.

In questo modo non viviamo mai,
ma speriamo di vivere
e, disponendoci sempre ad essere felici,
è inevitabile che non lo siamo mai.

agosto 2006

 


 
       
       
       
 

Mio grande Cuore, in questo tempo di ricordi dei nostri cari defunti...

Anime care che siete
nella misericordia del Signore
e nel suo eterno riposo,
splendete nella sua Luce perpetua
e riposate nella sua Pace:
pregate per noi che ancora non vediamo,
pregate per noi che vi portiamo nel cuore... Amen

novembre 2006

 
       
       
       

con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo