banner dei riflessi di lago


       
mercoledì 13 dicembre 2017, dal vangelo di Giovanni e dalle parole di Giovanni Paolo II:
Io non posso far nulla da me stesso; giudico secondo quello che ascolto e il mio giudizio è giusto, perché non cerco la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.

Nel mese dedicato all'attesa e alla nascita di nostro Signore una preghiera alla Mamma Celeste
 
Riflessi di lago, specchio di un'anima
       

al mio grande Cuore nell'anno 2014


       
 

Mio grande Cuore, che grande cosa vedere che il quotidiano è una parabola che racconta di Te e delle Tua Infinita Presenza, da sempre: concedimi la grazia di accogliere, mio grande Cuore, concedi a questo piccolo cuore di aprirsi soprattutto a quello che vorrebbe escludere... e concedimi di poter vedere sempre un pezzetto di cielo nelle pozzanghere del mio cammino...

gennaio 2014

 


 
 
 
 

Mio grande Cuore, leggo e medito...

...il Vangelo è facile, umanissimo, felice, anche quando dice parole che danno le vertigini.
Non aggiunge fatica, non cerca eroi, ma uomini e donne veri...

 desidero essere vera e viva e sorella come Tu mi vuoi: con tutto il mio piccolo ♥

febbraio 2014

 


 
 
 
 
 

Mio grande Cuore, nel giorno di festa e gioia in Tuo onore e non solo, oggi rendo grazie per il tanto - tutto - ricevuto da Te, cuore del mondo...

Grazie a Dio Padre Figlio e Spirito Santo che, Misericordioso,
mi ha fatta uscire dalla condizione servile,
come figlia mi ha condotto attraverso il deserto
e ha fatto sgorgare acqua di vita eterna,
per me e per tutti i cari...

...in questo tempo di festa, un desiderio:
lavorare nella vigna del Signore
per tutto il tempo che resta. Amen

giugno 2014

 


 
 
 
 

Mio grande Cuore, nel giorno di festa e gioia per teresa d'avila, leggo e medito...

Amore chiama amore, e anche se siamo agli inizi e tanto miserabili,
cerchiamo di riflettere sempre su questa verità e di stimolarci all’amore,
giacché se il Signore ci facesse una volta la grazia di imprimercelo nel cuore,
tutto ci diventerebbe facile, e potremmo
in brevissimo tempo e senza alcuna fatica darci alle opere.
Ce lo conceda Sua Maestà – che conosce quanto ne abbiamo bisogno – per l’amore
che ci ha portato e che il suo glorioso Figliolo ci ha dimostrato a costo di tante sofferenze! Amen

ottobre 2014

 
 
 
 

con tutto il mio piccolo cuore, miriam bolfissimo