banner dei riflessi di lago


       
mercoledģ 13 dicembre 2017, dal vangelo di Giovanni e dalle parole di Giovanni Paolo II:
Io non posso far nulla da me stesso; giudico secondo quello che ascolto e il mio giudizio č giusto, perché non cerco la mia volontą, ma la volontą di colui che mi ha mandato.

Nel mese dedicato all'attesa e alla nascita di nostro Signore una preghiera alla Mamma Celeste
 
Riflessi di lago, specchio di un'anima
       

       
       

Abbandono

Poesia questa sera

č questo abbandono

all'onda che culla e trascina e riporta e allontana

e carezza e appanna e sommerge e inganna: abbracciando.

Amar la notte

Poesia questa sera

č questo amar la notte

complice d'Amore, madre del nostro giorno:

incanto d''Amore creare Luce, come la notte il giorno.

       
       
       

Amore speciale

Poesia questa sera

č questo amore speciale

per la fonte della vita, per la calma del cuore , per il dono

di se stessa, e di un dolcissimo nome da pronunciare: mamma.

Andar via

Poesia questa sera

č questo andar via

dal profondo abisso dove l'anima si perde

e insieme il desiderio che tutto si perda, tranne Amore.

       
       
       

Angeli e Amore

Poesia questa sera

č Angeli e Amore

a discorrere accanto al focolare , e chi bussa alla porta

trova rifugio e consolazione, trova il Senso, la Meta e il Come.

Angelo

Poesia questa sera

č questo tuo angelo

che ti ha carezzato volandoti al cuore

ancor prima che tu sapessi dargli un nome.

       
       
       

Anima antica

Poesia questa sera

č quest'anima antica

dove notte e giorno non sono nč gią nč ancora e il crepucolo ha in sč

tutto l'Amore che sa la tua anima, fresca e dolcissima.

Attesa

Poesia questa sera

č questa tua attesa

profumata e addolcita al ricordo,

evanescente all'abbraccio.

       
       
       

Brama sospesa

Poesia questa sera

 questo brama sospesa

tra granelli di polvere, ingrigita

che non sa pił volare  nč di suo volere, nč sospinta.

Breve notte

Poesia questa sera

č questa breve notte

che incontra all'alba il suo infinito Amore:

e si farą ancora pił piccola per tacersi tra le sue braccia.

       
       
       

miriam bolfissimo